NO EOLICO MONTE PEGLIA

eolico orvieto
SALVARE IL MONTE PEGLIA

Ecco come salvare il Monte Peglia dalla centrale elettrica eolica

Partecipa anche tu come privato cittadino, associazione, comitato, professionista, scuola, organizzazione politica,
/ religiosa / professionale

Lo strumento è democratico, e legale !

Entro il 29 Maggio 2015 è possibile
depositare le Osservazioni contrarie alla Regione Umbria.

Ogni venerdì del mese di Maggio 2015, dalle ore 18.30 alle 20.00,
si può scrivere la propria Osservazione ad Orvieto,
in via Magalotti n. 20, presso il Centro di Documentazione Popolare,
con l’aiuto del Comitato Tutela Monte Peglia di San Venanzo

Non siamo contro l’energia pulita. Non siamo pazzi.
Pazzo è chi vuole costruire 18 torri alte 150 metri sullo sfondo del Duomo, stendere chilometri d’asfalto nel bosco puro,
raddrizzare la strada di Morrano, espropriare a privati e allo Stato.

Fermiamo la morte della nostra montagna con un gesto di civiltà.

Fermiamo la Innova Wind, ditta con 10.000 euro in banca,
che presenta progetti da 68 milioni di euro!


eolico orvieto

Consulta i documenti del progetto e vedi l’impatto ambientale
delle 18 pale eoliche alte 130 metri sul Monte Peglia

L’Associazione Centro di Documentazione Popolare sostiene
attivamente le vertenze territoriali nel comprensorio orvietano,
a difesa del territorio, dell’ambiente e dell’acqua pubblica !

Nei territori che abitiamo siamo sottoposti sempre più spesso
all’arroganza di un sistema economico che, dietro alle vuote
promesse di crescita e occupazione, devasta le comunità per offrire
alle grandi lobby la nostra Terra, la nostra Aria, la nostra Acqua.

Senza nessuna cura e rispetto verso l’ambiente, ne tanto meno
verso le popolazioni che vivono in quei territori, vengono imposti
continuamente ed ovunque progetti di centrali a biomassa,
pale eoliche e sfruttamento geotermico, mentre abbiamo
già assistito, nonostante un referendum contrario,
all’appropriazione da parte di grandi aziende di un
bene indispensabile come l’acqua.

Ma c’è chi si oppone a questa devastante logica del profitto ad ogni costo e pensa che la terra debba servire a produrre cibo sano per tutti, che l’aria debba essere pulita, che il nostro patrimonio ambientale e culturale vada salvaguardato dalle politiche di rapina,
che l’acqua è un bene pubblico e debba essere sottratta allo sfruttamento dei privati. È per questo che si sono costituiti comitati di cittadini per contrastare chi devasta le nostre vite e saccheggia il nostro futuro nei territori del Monte Peglia, di Castel Giorgio, Castel Viscardo, Fabro, Orvieto. Stiamo combattendo perché l’acqua sia ripubblicizzata e lottiamo contro il progetto di parco eolico nei comuni di San Venanzo e Parrano, contro l’impianto geotermico che sta per essere realizzato sull’Altopiano dell’Alfina, contro gli impianti a biomassa in progetto a Fabro e ancora sull’Altopiano.

INFORMATI e CONSULTA I SITI WEB
www.cdporvieto.org
www.tutelamontepeglia.info
e le PAGINE FACEBOOK
Tutela Monte Peglia
Garanzie contro la centrale a biomasse a Castel Viscardo
No centrale biomasse a Fabro


NO AL PROGETTO DEL MEGA EOLICO SUL MONTE PEGLIA !

www.viadalvento.org

Via dal Vento è un sito creato da un gruppo di cittadini
di varia provenienza culturale e di diverse competenze professionali preoccupati per gli effetti devastanti causati al paesaggio naturale e storico dell’Italia, nonchè agli ambienti naturali e alla fauna,
dall’attuale proliferazione degli impianti industriali per la produzione di energia dal vento. (…)


Annunci

LORO BIPARTISAN…NOI PER SEMPRE PARTIZAN !

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: